Notizie sull Artista

Onur Seyit Yaran, protagonista della serie Kardeşlerim è in Spagna

Onur Seyit Yaran, protagonista della serie Kardeşlerim è in Spagna

Onur Seyit Yaran, una delle star di spicco della giovane generazione, ha guadagnato un’ampia base di fan nel paese con la trasmissione della serie TV “My Brothers” in Spagna. Il bel attore è stato invitato nel paese dal canale televisivo spagnolo Antena 3.

Onur Seyit Yaran, che si è recato in Spagna per essere ospite del programma televisivo a cui Cansu Dere ha partecipato in precedenza, ha suscitato grande interesse da parte della stampa del paese. Ci sono state molte notizie sulla stampa sul giovane attore e hanno avuto un ampio impatto sull’agenda dei social media. L’attrice di successo è apparsa anche davanti all’obiettivo di una delle principali riviste spagnole.

Related:  Stasera inizia la nuova stagione della serie Kardeşlerim!

Onur Seyit Yaran in Barcelona
Anche Onur Seyit Yaran ha fatto una piccola fuga in mare durante il suo viaggio in Spagna. Il bel attore, che è andato in spiaggia a Barcellona prima del programma in cui era ospite, si è goduto il mare e il sole. Gli spagnoli, che hanno visto il giovane attore sulla spiaggia, si sono messi in fila per scattare una foto con lui.

Onur Seyit Yaran, che ha avuto una grande occasione con la serie TV di My Brothers, continua a fare passi in avanti nella sua carriera. Il bel attore, che è estremamente determinato a prendere parte a progetti all’estero e si sviluppa in questa direzione, non trascura la sua famiglia.

Related:  Su Burcu Yazgı Coşkun e Onur Seyit Yaran sono nella stessa pubblicità!

Continuando a migliorare se stesso, l’attore si è prefissato un nuovo obiettivo. Onur Seyit Yaran, che ha dichiarato di aver iniziato a studiare lo spagnolo tempo fa, ha spiegato il suo obiettivo con le seguenti parole: “Ora il mio obiettivo è la Spagna. Sto imparando lo spagnolo. Voglio giocare in Spagna. Voglio essere nel cinema spagnolo. Il mio lavoro per questo è già iniziato. Voglio andare in Spagna quest’estate. Voglio imparare meglio la cultura lì, voglio parlare meglio la lingua”.